Ilaria Alpi e Mira Hrovatin, un giallo infinito

Perché sono morti Ilaria Alpi e Miran Hrovatin? A “La Storia Oscura” su Radio Cusano, in collaborazione con “Cronaca&Dossier”, tutti i dubbi e le ultime novità






 

Radio Cusano Campus caso luigi chiattiGiovedì 24 marzo dalle 13:00 alle 15:00 in onda su Radio Cusano Campus, la Radio dell’Università degli Studi “Niccolò Cusano”, puntata in collaborazione con il Master CSI (Crime Scene Investigation) dell’Unicusano dal titolo “IL GIALLO ILARIA ALPI E MIRAN HROVATIN: PERCHÉ SONO MORTI?”.

Presentati dal conduttore Fabio Camillacci e alternati alle preziose schede di Daniel Moretti, parteciperanno nel corso della puntata la Dott.ssa Mary Petrillo, criminologa e docente di materie di Criminologia, e il giornalista Mauro Valentini di Cronaca&Dossier. Ospite speciale sarà Nicola Longo, già poliziotto di fama ed ex collaboratore del SISMI in operazioni contro il traffico illegale di armi, di recente intervistato da Cronaca&Dossier per il numero 24 dedicato alla morte dei due giornalisti.
Nel corso della puntata si parlerà dell’allarme terrorismo dopo i fatti di Bruxelles. Per l’occasione ospite Edoardo Maria Anghinelli, presidente dell’Osservatorio Nazionale per la Sicurezza dei Cittadini (ONSCI).

 

ilaria alpi

La mattina del 20 marzo 1994 Ilaria Alpi e Miran Hrovatin hanno appena realizzato un’intervista che avrebbe potuto aggiungere il tassello che mancava, in quel puzzle all’apparenza indistricabile che era il sistema di cooperazione tra Italia e Somalia.

Un sospetto che ormai era una certezza aleggiava dentro quel suo taccuino fitto di appunti, e cioè che dietro il sistema di scambi “umanitari” tra governo italiano e quel potere fantoccio che si era insediato a Mogadiscio appena dopo il “cessate il fuoco” nella guerra civile, ci fosse molto di più, e molto di meno di quello che si sbandierava come “aiuto”. Ilaria sui suoi appunti ha il nome di un tratto autostradale: Garoe-Posase, chilometri di asfalto verso il nulla. Miran e Ilaria sono su una macchina, scortati da qualcuno che non sembra proprio professionista, hanno pronto quel materiale, lo lanceranno forse nel TG del giorno dopo. Ma ad un incrocio un commando armato di kalashnikov li circonda, arrivano degli spari. Precisi, colpiscono i due giornalisti uccidendoli. Un mistero, quello della loro morte sul quale ancora non è stata fatta chiarezza.

 

 




 

 

numero 21La seconda parte de La Storia Oscura si interroga invece sui recenti attacchi avvenuti nel cuore dell’Europa. Un’angosciante ripetersi di quanto accaduto a Parigi nel novembre scorso e che mette in seria discussione i valori sui quali l’Europa finora ha fondato il suo agire e il suo essere. Al tema del Terrorismo Cronaca&Dossier ha dedicato il numero di dicembre 2015 con approfondimenti sul livello di sicurezza in Italia e in Europa.

È possibile ascoltare la puntata radiofonica ON AIR a Roma e Provincia sugli 89.1 FM e in tutto il mondo attraverso lo streaming sul sito http://www.radiocusanocampus.it.

Da luglio 2015 Radio Cusano Campus e Cronaca&Dossier lavorano in sinergia per approfondire alcuni dei casi e dei fenomeni più importanti della recente storia della cronaca nera italiana.

 

caso fenaroli cronaca&dossierPer l’occasione criminologi, giornalisti, storici, sociologi e i protagonisti di vicende ancora tutte da chiarire si alternano fra gli ospiti de “La Storia Oscura”. Fino ad oggi la collaborazione tra “La Storia Oscura” di Radio Cusano Campus e Cronaca&Dossier ha portato alla realizzazione di decine di puntate dedicate sia ai casi più celebri della recente cronaca nera, sia a fenomeni del nostro tempo come quello della crescente violenza sulle donne e del terrorismo ad opera dell’Isis.

Di fatto, l’importante collaborazione ha portato lo spazio radiofonico ad essere oggi un punto di riferimento per molti siti ed agenzie grazie alla qualità degli ospiti e delle novità che emergono nel corso delle puntate, ripresi in più occasioni come nel caso delle puntate dedicate alla strage di Erba, alla vicenda Panarello e all’introspezione sui militanti dell’Isis.

Leggi qui tutti gli approfondimenti, lungo cammino fra i misteri d’Italia.

 




 

Ilaria Alpi e Mira Hrovatin, un giallo infinito ultima modifica: 2016-03-24T11:19:43+01:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!